Tragedia sfiorata: va in arresto cardiaco e crolla in campo, i medici gli salvano la vita

Inserita mercoledì 3 novembre 2021

Emil Palsson, 28 anni, centrocampista islandese che gioca nella seconda divisione norvegese, ha rischiato la morte in campo per arresto cardiaco. Il calciatore ha subito lo stesso malore di Christian Eriksen durante la partita degli Europei. “È fuori pericolo”, ha fatto sapere il club in un comunicato sulle condizioni del tesserato.


Dodici minuti. Poi intorno a Emil Palsson sono calate le tenebre. A 28 anni ha rischiato di morire in campo durante una partita della seconda divisione norvegese. È andato in arresto cardiaco, perdendo i sensi e crollando sotto gli occhi dei compagni di squadra come successo a Christian Eriksen durante gli Europei: gli hanno applicato un pacemaker e le possibilità che indossi di nuovo la maglia dell'Inter sono inesistenti per questioni normative. L'angoscia e il dramma sono un déjà vu terribile: il cuore del centrocampista islandese s'è fermato per qualche attimo, lo ha rimesso in moto l'intervento dello staff medico che è riuscito a rianimarlo sul terreno di gioco.

Accanto a lui i compagni di squadra del Sarpsborg 08 e gli avversari dello Stjordals-Blink col fiato sospeso. La notizia che il centrocampista era fuori pericolo è stata una boccata d'ossigeno, la fine di un incubo. Palsson è stato quindi trasportato in aereo in un vicino ospedale per ricevere cure ulteriori ed essere tenuto sotto stretto controllo medico.

l caso del centrocampista islandese si aggiunge a corredo di altre notizie che nelle ultime ore hanno acceso i riflettori sulle condizioni fisiche e sullo stato di salute dei calciatori. Sabato scorso è stato l'ex attaccante del Manchester City, oggi al Barcellona, Sergio Aguero, a essere costretto a fermarsi. Dovrà star lontano dai campi per almeno 3 mesi, come indicato dalla società catalana in seguito a controlli diagnostici. Il "Kun" era stato trasportato in ospedale per aver sofferto di "dolori al petto". Un malessere accusato in occasione della gara dei blaugrana contro l'Alaves (nella Liga)
Gli esami cardiologici hanno rilevato le cause di quella fitta sospetta, che ha allarmato il calciatore e lo staff medico del club: si tratta di un'aritmia a causa della quale l'attaccante 33enne dovrà osservare un lungo periodo di riposo per ricevere le cure necessarie mentre la sua condizione verrà costantemente monitorata. Presto per dire adesso se e quando potrà tornare in campo.


 

Richiedi informazioni

Loading
Il tuo messaggio รจ stato inviato. Grazie!